Usando il codice sconto 1GIARDINO3 avrai una copia cartacea di Giardino in regalo, acquistandone tre

Arredamont: gran finale in crescendo

A Longarone Fiere, secondo weekend per l’edizione numero 42 di Arredamont. Un gran finale. In crescendo.

Lo scorso fine settimana, quello inaugurale, è stato un successo superiore alle aspettative, con tanto di code all’entrata per entrare in fiera.

Il presidente di Longarone Fiere, Gian Angelo Bellati, ha espresso grande soddisfazione per l’affluenza e per il livello qualitativo di questa edizione, che conta 180 espositori per oltre 200 marchi, provenienti da 11 regioni e 4 paesi stranieri, distribuiti su una superficie di 17.000 metri quadrati.

 

Passeggiando fra gli stand

Possiamo rivelarvi che il livello qualitativo è particolarmente buono. L’allestimento degli stand, nel complesso, è di grande efficacia. Il legno, naturalmente, è assoluto protagonista. Di recupero e non. Ma anche i tessuti, il ferro battuto, la pietra… E poi cucine, camere, soggiorni, stufe, camini, corpi illuminanti...

Uno stand particolarmente interessante è quello di C.I.T.A., la Consociazione Italiana dei Tappezzieri e Arredatori, che quest’anno ha curato un ricco calendario di appuntamenti e incontri.

Il Consorzio Mascherai Alpini è al lavoro per due panche rustiche realizzate con il legno “schiantato” dalla Tempesta Vaia. Lo schienale verrà intagliato in bassorilievo con scene carnascialesche alpine. Ogni artista rappresenterà la maschera tipica della propria zona di provenienza.

E poi il progetto “L’Artigiano sotto l’Albero” e lo spazio animato dai futuri falegnami, gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Enrico Fermi”, con un’esposizione dedicata alle “regole e buone pratiche in falegnameria”, animata da dimostrazioni di lavorazioni al banco.

 

Vajont, un libro in anteprima

Questa nuova edizione di Arredamont si tiene a un anno dal disastro di Vaia e a 56 anni dalla tragedia del Vajont. Oggi pomeriggio, nell’Arredamont Arena, è stato presentato in anteprima il volume “Vajont – Una storia da raccontare”, a cura della “Fondazione Vajont 9 Ottobre 1963 Onlus”.

All’incontro, oltre agli autori, hanno preso parte il presidente della Provincia, Roberto Padrin, e una figura storica del giornalismo italiano, Edoardo Pittalis, editorialista de “Il Gazzettino”, autore di diverse pubblicazioni e spettacoli teatrali.

  

Le prossime giornate

Fra gli appuntamenti in programma domani, giovedì 31 ottobre, vi segnaliamo “Lavorare in Sicurezza In Falegnameria”, a cura dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Enrico Fermi” di Santo Stefano di Cadore. L’incontro si svolgerà alle ore 14.15, nel Padiglione C, all’Arredamont Arena.

Sempre domani, in Arena, alle ore 16.00, “Come creare una struttura ricettiva complementare”. Si tratta di un’analisi tecnico normativa per l'avvio di una struttura ricettiva e per l'accesso ai fondi di finanziamento pubblico. L’incontro è organizzato dall’Ordine Periti Industriali e Periti Industriali Laureati di Belluno e Belluno Tecnologia.

Sabato 2 novembre, alle 10.30, il Centro Congressi ospiterà un seminario a cura del Centro Consorzi. Il titolo è “Legno, natura, sensi, relax, benessere, noi: c’è un lungo filo, talvolta invisibile, che ci collega”. Relatrice sarà l’architetto Isabella Stragà. Al termine dell’incontro, saranno consegnati gli attestati di qualifica e diploma professionale dell’anno scolastico 2018/19 della Scuola del Legno, Scuola di Estetica e Operatore Elettrico del Centro Consorzi.

Domenica 3 novembre, alle ore 16.00, Arredamont Arena ospiterà Da Vinci's Shooting, Fascino e acconciatura in uno scatto fotografico, a cura dell’Istituto Leonardo Da Vinci di Belluno.

 

Orari e biglietti

Ricordiamo che, sino a domani, giovedì 31 ottobre, Arredamont sarà aperta solo in orario pomeridiano dalle ore 14 alle 19. L’ingresso, nelle giornate con orario ridotto, costa 8 euro.

Venerdì, sabato e domenica, invece, orario continuato, dalle 10 alle 19, con ingresso a 10 euro (ridotto 6 euro).

 

Per prossimi giorni, sul nostro blog, una sontuosa gallery con gli scorci più belli di questa quarantaduesima edizione di Arredamont.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati