Usa il codice sconto IORESTOACASANTICA per avere una copia gratuita di CasAntica in versione DIGITALE

Il parco più bello d’Italia 2019 è…

 Venaria Reale

Sono stati resi noti lo scorso settembre i nomi dei due vincitori del concorso Il Parco più Bello d’Italia (categoria parchi pubblici e parchi privati). La XVII edizione ha premiato i Giardini della Venaria Reale (Torino) - foto sopra,  ©Archivio Consorzio Residenze Reali Sabaude - e il Parco di Fattoria di Celle (Pistoia) - foto sotto, @Aurelio Amendola Pistoia.

 Fattoria di Celle

Turismo nel verde

Il concorso, promosso dal network “Il Parco più Bello”, seleziona fra i giardini visitabili più belli del nostro Paese una cernita di finalisti, sottoposti al Comitato scientifico che valuta l’interesse storico-artistico e botanico, lo stato di conservazione, gli aspetti connessi con la gestione e la manutenzione, l’accessibilità, la presenza di servizi, le relazioni con il pubblico e la promozione turistica.

Proprio quest’ultimo aspetto si innesta in quel turismo nel verde che piace sempre di più agli italiani e sul quale GiardinAntico insiste da sempre. Visitare un parco o un giardino, infatti, è un’attività salutare e di stimolo non solo per i paesaggisti e i garden designer ma anche per tutti i vivaisti e gli appassionati di giardinaggio che in questo modo possono immergersi nel paesaggio e assaporare le mille emozioni che la natura sa offrire.

I viali alberati, le bordure, le aiuole, le vasche, i camminamenti, gli stessi arredi naturali in pietra, cotto, legno e ferro battuto che puntellano questi luoghi diventano non solo cartoline ricordo o immagini da fotografare ma visioni, spunti, suggestioni per pensare in verde - e magari riprodurre un piccolo scorcio nel proprio giardino o cortile.

 Venaria Reale 2

Venaria Reale: un giardino storico unico in Europa

Capolavoro dell’architettura e del paesaggio, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, i Giardini della Reggia di Venaria Reale sono uno stretto connubio tra antico e moderno, un dialogo tra insediamenti archeologici e opere contemporanee.

Il giardino è composto da numerosi episodi: il Parco Basso con il Giardino delle Sculture Fluide di Giuseppe Penone e il Potager Royal; il Parco Alto con il giardino a Fiori, il Roseto, il Gran Parterre juvarriano.

Oltre a una passeggiata nel verde o alle visite guidate con specifici itinerari didattici, i Giardini possono essere esplorati in altri modi divertenti, come con il trenino Freccia di Diana, la gondola o la carrozza a cavallo.

 Fattoria di Celle 2

L’Arte Ambientale nel parco di Fattoria di Celle

Situata sulle colline di Santomato in provincia di Pistoia, in una splendida posizione per godere del panorama che spazia dal Duomo di Firenze alle torri di Serravalle, la Fattoria di Celle viene così definita già in origine: “L’insieme di architettura, scultura, parco, giardini, fontane, opere d’arte costituisce un episodio significativo e riassuntivo della cultura sette-ottocentesca del Granducato”.

Al suo interno esiste una collezione di Arte Ambientale riconosciuta a livello internazionale e voluta dalla famiglia Gori con l’intento di sperimentare un nuovo tipo di partecipazione nella creatività contemporanea. Agli artisti è richiesto l’assoluto rispetto per la natura e per lo spazio in cui intervengono.

 


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati