L’inventiva del recupero: la balaustra da esterno sopra il letto

Quante cose belle hanno creato gli artigiani del legno del passato? E quante cose belle ci possiamo reinventare con questa tipologia di legno di recupero? Qui scopriamo come ricontestualizzare un’opera artigianale autentica: un’antica balaustra da esterno.

antica balaustra da esterno come testiera del letto Ci troviamo a Cortina d’Ampezzo e stiamo sbirciando nella camera matrimoniale di una casa di montagna, dove notiamo un particolare molto bello: è lo stupendo pannello di legno con i fregi intagliati, collocato sopra il letto.

Il fregio è un pezzo d’epoca giunto a noi dal passato. Creato dalle abili mani di un artista del legno di Cortina, è un’autentica “chicca” nell’ambito del legno di recupero. Che cos’è e a cosa serviva?

antica balaustra scolpita da esterno riutilizzata come testiera del letto«Era la balaustra di un vecchio fienile ampezzano. I fregi scolpiti, originali e unici, sono stati utilizzati per creare il motivo decorativo sulla testiera del letto» ci ha raccontato Saverio Moretto di Gi.Ma.Sa Legnoarredo – Legni d’Autore, l’azienda artigiana che ha curato la ristrutturazione di questa splendida casa alpina.

antica balaustra scolpita riutilizzata come testiera del lettoRiformulata come ornamento per la camera, la balaustra è una scelta estetica e con una doppia funzione: oltre all’indubbia bellezza e all’effetto decorativo, nasconde alla vista le luci a led e lascia che il legno antico sia protagonista della scena. La scelta dell’illuminazione indiretta, con morbide luci perimetrali, fa sì che i punti luce accarezzino i materiali senza essere invasivi. E gli intagli artistici creano un suggestivo gioco di forme luminose.

mobiletto bagno con fregio scolpito recuperato dall'antica balaustra di un fienile Dalla camera ci spostiamo nel bagno. Su un mobiletto è stato ripreso il caratteristico fregio scolpito. «Era l’ultimo pezzo rimasto e ci siamo ingegnati per collocarlo qui» ci ha spiegato Saverio. In questa foto possiamo osservarlo più da vicino, gustandone i dettagli.

Insomma, gli antichi materiali di recupero hanno sempre una nuova vita e talvolta, come in questo caso, possiamo inventare una collocazione nuova e inaspettata. In questa dimora ci sono molte altre belle idee, cerca il servizio In casa dell’orologiaio su CasAntica Montagna 3.


Lascia un commento