Mercanteinfiera: a Parma è già Primavera

Da sabato 2 marzo a domenica 10 marzo, le Fiere di Parma ospitano Mercanteinfiera Primavera, rassegna internazionale di antiquariato, modernariato, collezionismo vintage...

Un appuntamento atteso da tanti appassionati per l’incredibile varietà di spunti: una superficie espositiva di 45.000 mq, più di mille di espositori, oltre 50.000 visitatori, 5.000 buyer (collezionisti, designer, architetti alla ricerca di materiali di ogni epoca e stile) e una panoramica che abbraccia tutte le tipologie e le tendenze dell’antico e del recupero architettonico.

Ogni edizione di Mercanteinfiera propone stuzzicanti mostre collaterali.

La prima, allestita nel padiglione 4, s’intitola “Let’s Play: come giocavamo”. Si tratta di una collezione di giocattoli raccolti da Gianni Marangoni, volto noto del mondo della moda e della creatività sartoriale, in anni di appassionate ricerche. Una mostra che non mancherà di stuzzicare tenerezze e ricordi d’infanzia.

La seconda collaterale, sempre nel padiglione 4, s’intitola “Storie della Città di Luna - Frammenti di vita all’ombra di Roma”, realizzata in collaborazione con il Polo museale della Liguria. “La storia delle ricerche a Luni è un racconto ininterrotto che dura dal medioevo – si legge sul sito web - Il suo totale abbandono avvenne nel XI secolo, quando il rischio di incursioni dal mare costrinse la popolazione a trasferirsi all’interno, a Sarzana”. La mostra offrirà l’occasione per ammirare reperti provenienti dalle collezioni ottocentesche: bronzi rinvenuti negli scavi finanziati da Carlo Alberto di Savoia ed elementi in marmo provenienti dagli scavi più recenti. Saranno presentati anche documenti inediti. Si tratta dei disegni realizzati da Carlo Promis nel 1857, su incarico del marchese Angelo Remedi, per la prima relazione degli scavi del XIX secolo.


Lascia un commento