CasAntica Montagna n° 3 - digitale
balconata legno walser
open space montagna
cortina outline studio 74
dettaglio cucina abete
scala rodein tronco
taglieri legno recupero

CasAntica Montagna n° 3 - digitale

Prezzo di listino
€4,70
Prezzo scontato
€4,70

Qui vi presentiamo tredici, nuove magnifiche case di montagna ristrutturate con consapevolezza, sensibilità, passione, gusto e inventiva.

Dallo chalet walser al maso altoatesino, dall’antico fienile ampezzano a quello valdostano, in montagna la ristrutturazione parla una grande varietà di linguaggi architettonici, rispettosi dell’antico e sempre sorprendenti. Perché la nostra area alpina è caratterizzata da tradizioni forti, ben radicate e tuttavia diverse non solo da una regione all’altra, ma persino da una valle all’altra. Lo scopriamo in questo speciale, dove viaggiamo fra Valle d’Aosta, Piemonte, Veneto e Alto Adige, con un’escursione in Svizzera e due splendidi fuori programma: uno in pianura, a Parma, in una dimora rivisitata in chiave montana; l’altro in Valle Grana, nel paradiso del formaggio Castelmagno. Poi, sono tre le case in stile walser (un’ex stalla e due chalet di montagna), tutte ricostruite con affetto e rispetto, nella caratteristica tecnica a blockbau, ma con chiavi di lettura diversissime; ben quattro sono le case ristrutturate a Cortina d’Ampezzo, ciascuna con la sua unicità; e molte case alpine che vi presentiamo sono nate in un vecchio fienile.

C’è un filo conduttore che le lega: il legno. Caldo, avvolgente, con le sue venature sempre uniche e diverse, il legno di recupero è il grande protagonista di questo riuso. Pavimenti, boiserie, porte, finestre, scale… la versatilità del legno antico è davvero senza fine. E quante sorprese: le antiche travi rinascono per creare tavoli e mobili, la balaustra scolpita da esterno diventa un motivo decorativo da interno, la vecchia cornice intagliata esalta lo specchio del bagno...

Scopriamo insieme la maestria artigiana nell’allestimento degli interni, la scelta dosata dei tipici complementi d’arredo alpini e dei tessuti, il gusto per le finiture, il matrimonio perfetto fra legno e pietra, la seconda vita del ferro antico, l’illuminazione indiretta che accarezza i materiali, l’intimità della stube, la maestosità e il calore domestico del camino.

Gli spunti ricostruttivi convivono con l’identità architettonica locale, ma la rinascita è anche, sempre, un intreccio creativo fra recupero e contemporaneità. Un linguaggio di altissimo livello dove la tradizione dialoga con l’interior design più attuale, dove si gioca fra l’effetto scenografico degli ambienti e la loro grande vivibilità, fra rigore e accoglienza, eleganza e fantasia, fra esigenze pratiche, piacere tattile e armonia. Tutto questo è Casantica Montagna n° 3, uno speciale da collezione che mette d’accordo addetti ai lavori e appassionati dell’antico. Con la suggestione unica della casa di montagna.