7 idee veloci e facilissime per la tavola di San Valentino

Oggi è San Valentino, la festa degli innamorati.

Se vuoi preparare qualcosa di speciale per la persona che ami, ma hai pochissimo tempo, puoi creare una scenografia d’effetto utilizzando materiali di riciclo (vetro, carta, nastri…) che tutti abbiamo in casa.

Il simbolo dell’amore per eccellenza è il cuore e per la cena romantica si porta sempre qualche cuore in tavola. Tutte le idee che proponiamo qui si possono realizzare in pochi minuti. Cominciamo?

vecchi nastri e gomitoli di corda

OCCORRENTE

  • 1 paio di forbici;
  • 1 tubetto di colla;
  • 1 gomitolo di spago;
  • un nastro da sartoria per rifiniture e bordi: spighetta, sbieco, passafino, gros grain in cotone… cerca nella tua cesta da cucito (oppure fai un salto in merceria). In alternativa, un avanzo di pizzo o il nastro di stoffa di un vecchio regalo;
  • bottiglie e vasetti in vetro riciclati, già lavati, asciutti e senza etichetta (tutti li mettiamo da parte e in casa c’è sempre qualche contenitore pronto all’uso);
  • un pezzo di juta ritagliata da un vecchio sacco oppure della carta da pacco (se in casa non c’è, la trovi in cartoleria);
  • carta di riciclo: quella di giornale, oppure qualche pagina di un vecchio libro scassato e da buttare (chi scrive questo articolo ha un vecchissimo romanzo che si è sfasciato in mano mentre lo leggeva e anziché destinarlo al cassonetto della carta, usa le pagine per vari lavoretti creativi);
  • … e naturalmente qualche fiore!

vasetti di riciclo per San Valentino

In questa foto, ecco due idee con bottiglie e vasetti riciclati. I cuori si ritagliano nella carta e si incollano sul vetro.

Consiglio pratico. Sul foglio con il cuore forato basta una puntina di colla davanti (sopra e sotto il cuore, sul lato dove aderirà al vetro) e un po’ di colla dietro, per fissare la carta. Sulla sagoma del cuore, invece, basta una puntina di colla sui due lati, poi si attacca sul vetro facendolo aderire bene e si tiene fermo con le mani per un minuto.

Vuoi creare tanti cuori tutti delle stesse dimensioni? Disegna il cuore sul cartoncino di una scatola (del riso, della pasta…), ritaglialo e poi usalo come “cartamodello”. E se in casa hai uno stampino per i biscotti a forma di cuore, appoggialo sul cartoncino, segna il contorno con una penna e ritaglia. Ecco pronta la tua sagoma per creare tanti cuori a piacere.

vasetto di riciclo con le rose per San Valentino

Idea velocissima: un vasetto e un pezzo di carta di riciclo tenuto fermo da un giro di corda. Fai un bel fiocco e disponi i fiori.

bottiglia ornata con corda e nastro rustico per San Valentino

Questa bottiglia è stata ornata con qualche giro di corda (che si può annodare dietro, oppure davanti con un fiocco). Sopra la corda, la fascetta rustica si può creare con un pezzetto di bordura da sartoria o con un nastro di tessuto grezzo. Per fissarla senza fare il fiocco, basta dare un punto con ago e filo.

bottiglie riciclate e ornate con la corda per San Valentino

Idea super veloce: una bottiglietta riciclata, qualche giro di corda intorno al collo e poi un bel fiocco.

bottiglie riciclate vestite di juta per San Valentino

Sopra: un ritaglio di juta per vestire la bottiglia o il vasetto. Per tenere fermo il tessuto, niente colla: si lega (a piacere) con un pezzo di nastro, di pizzo, di bordura da sartoria… oppure con lo spago. In alternativa alla juta, per creare l’effetto rustico puoi usare la carta da pacco classica, color avana.

bottiglie e vasetti riciclati e tante rose per San ValentinoOra è tutto pronto! Metti in tavola le tue opere e non dimenticare le candele.

Puoi creare un’atmosfera raccolta e romantica anche con le candele tea light dentro dei bicchieri. Buon San Valentino!

P.S.
Qui è doveroso citare la fonte di queste idee: il Ristorante Camp di Cent Pertigh, un luogo meraviglioso e un’autentica “fucina” di creatività e di materiali di recupero. A questa bellissima struttura brianzola abbiamo dedicato due ampi servizi su CasAntica 74 (Una cascina lombarda a lume di candela) e CasAntica 78 (Una poesia brianzola) e in Verande e Cascinali c’è Il posto delle favole, uno speciale dedicato ai suoi suggestivi esterni.


Lascia un commento