Cornici e specchi antichi

È possibile incorniciare opere d’arte e specchi. Ma si tratta di due mondi completamente diversi.

Le cornici per dipinti indirizzano lo sguardo verso un contenuto preciso, che può essere un quadro, una stampa, una fotografia… Quelle per specchi, in assenza di riferimenti fissi, riproiettano lo sguardo sull'ambiente. Le prime entrano spesso in conflitto con il contenuto: pensate a certi dipinti sviliti dalla cornice sbagliata o a cornici ambiziose utilizzate per semplici croste. Le seconde, invece, sono recepite come riquadri vuoti. Al punto che la cornice stessa diventa opera d’arte.

C’è una categoria di specchi che sfugge a questa regola: sono quelli antichi. I segni, le imperfezioni e le irregolarità trasformano la superficie riflettente in un’opera disegnata dal tempo, da rimirare come un dipinto e capace di rivaleggiare, in bellezza, con la stessa cornice. Come non avviene con gli specchi nuovi.

Specchio antico cornice

Tanti altri preziosi consigli sulle specchiere e le loro cornici più appropriate sono su CasAntica 86. Dalle soluzioni più ambiziose e ricercate a quelle più creative e giocose. Perché con gli specchi, al contrario dei dipinti, è possibile concedersi un pizzico di libertà in più.


Lascia un commento