Lavabo: il grande protagonista del bagno

Nell’universo della ristrutturazione ci sono due modi di muoversi: c’è il recupero vero e proprio, dove ogni pezzo ha la sua esatta collocazione; e c’è il guizzo creativo, quell’ispirazione che ci permette di reinventare e ricontestualizzare un vecchio oggetto trasformandolo in un’altra cosa, un complemento d'arredo inedito e originale.

Questo splendido bagno si è meritato la copertina dei Bagni di Casantica. Perché l’ambiente è arredato con un gusto che incanta e per un elemento sorprendente: il lavabo decorato a mano. Guardiamolo bene… che cosa notiamo?

bagno design lavabo lavandino ciotola artigianale

Notiamo che è un lavandino a incasso e che si presenta come una ciotola artigianale di manifattura pregiata, dipinta a mano con motivi floreali di gusto tradizionale.

Proprio qui scopriamo che cosa significa “reinventare” e “ricontestualizzare”, perché in origine questo non era un sanitario, seppure artistico, per il bagno…

bagno design lavabo lavandino ciotola dipinta a mano

Quello che oggi è il lavabo in passato era un altro oggetto. La padrona di casa ci ha raccontato: «L’ho trovato in Sicilia e aveva già il foro centrale. Una volta forse era un lampadario… Chissà?».

Un tocco creativo inatteso, ardito e geniale, che ci è piaciuto tantissimo perché gioca con il recupero e con l’inventiva.

Naturalmente per mettere in pratica questa idea ci vuole il contenitore giusto, magari scovato in un mercatino dell'usato o da un rivenditore di materiali di recupero. L’oggetto scelto dev’essere in grado di sopportare l’acqua e l’umidità; e per una maggiore protezione e durata nel tempo, si può trattare con una vernice trasparente idrorepellente. Un bravo artigiano saprà consigliare la soluzione più idonea a una casa antica.

bagno shabby chic lavabo artistico cotto smaltato specchio antico

In questa foto cogliamo altri dettagli: le piastrelle in cotto smaltato si alternano ad altre senza smalto. Ecco una scacchiera di colori morbidi che gioca con ombre e luci.

Il lavabo è incassato in un vecchio mobile in legno con il pomolo retrò a forma di fiore e con il piano di marmo. Sotto il sifone c’è una bella brocca smaltata. Lo specchio in stile antico armonizza con il contesto.

A proposito, ci troviamo nella Locanda di Cavoleto, un bed&breakfast rivisitato con luminosa eleganza. Questo è il bagno della Camera Smeraldo, che prende il nome dal particolare colore delle piastrelle.

La finezza della padrona della locanda e il suo amore per i dettagli ci hanno incantato al punto che abbiamo dedicato ben quattro servizi ad altrettanti suoi splendidi bagni, ricchi non solo di fantasia ma anche di oggetti e materiali di recupero. Scoprili tutti nello speciale Bagni di Casantica.

Ti potrebbe interessare anche Le rubinetterie dell'antico.

 


1 commento

  • Bellissima idea.
    Probabilmente la cpopiero’

    enrico pizzo

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati