Usando il codice sconto 1GIARDINO3 avrai una copia cartacea di Giardino in regalo, acquistandone tre

Stufe, cucine, termocucine: la magia del fuoco a legna

 

Ancora qualche sprazzo di sole… Fino al 27 ottobre, un’ora di luce pomeridiana in più. Poi, con il ritorno dell’ora solare, sarà veramente autunno. E nelle nostre case, nel volgere di pochi giorni, riscopriremo la poesia del focolare domestico. Perché il tepore del fuoco a legna è pura magia. Dalla notte dei tempi.

 

La tradizione della pietra ollare

Se poi, il nostro focolare è incorniciato da materiali naturali, l’emozione si fa ancor più forte. Come la pietra ollare. Emblema di tradizione. E di rispetto per l’ambiente. Perché questa pietra, in virtù della massiccia presenza di talco, si presta a essere agevolmente lavorata anche con attrezzi semplici e procedure rispettose dell'ecosistema. Come nel caso della lavorazione ad acqua.

La pietra ollare (detta anche steatite o pietra saponaria) è una roccia di origine metamorfica formatasi in ere molto remote (2-3 miliardi di anni fa). È composta principalmente da talco, magnesite e dolomite e, in piccola parte, da clorite, calcite, pirite, anfibolo e magnetite. Il termine “pietra ollare” è spesso usato a sproposito per identificare tutte le “rocce tenere” Queste tipologie si riflettono anche sul colore, che, in base alla percentuale di talco, può variare dal grigio chiaro (solcato da venature bianche) sino a lambire sfumature blu, verde e bruno-rossastro.

 

Stufe a legna e purezza nordica

È il caso di queste stufe a legna di Odin®, un marchio che è emblema di funzionalità, di solidità, di design, di ricerca progettuale. Un’eleganza che, dalla fredda Norvegia, impreziosisce le nostre case.

I modelli Babina+ (qui sopra) e i Octo+ (sotto il titolo) si caratterizzano per le linee essenziali e pulitissime. Caratteri che consentono straordinaria versatilità estetica. Queste stufe in pietra ollare dialogano efficacemente con qualsiasi tipologia d’arredamento e con qualsiasi atmosfera domestica. Antica o contemporanea.

 

Le cucine a legna

Dal soggiorno alla cucina. Ambiente che nella stagione fredda diventa – più che mai – il fulcro della vita familiare. E perché non puntare su una cucina a legna? Un’alternativa che offre la possibilità di cucinare e, contemporaneamente, di riscaldare l’ambiente. Ci sono le proposte di aziende specializzate, come Tiba, realizzate con materiali selezionatissimi, dall’elevato standard qualitativo e dalla grande longevità.

 

Le termocucine: eleganza e risparmio

Scegliere una termocucina, consente anche un sensibile risparmio. Può essere collegata all’impianto di riscaldamento per riscaldare grandi superfici, come nel caso della termocucina Tiba modello Alpes 806.

 

Tutti questi modelli ci sono stati presentati da Pirazzo Srl Rappresentanze, azienda sul mercato da oltre trent’anni e che, in virtù della propria esperienza, può consigliare i prodotti più in sintonia con le esigenze più mirate dei propri clienti. Per un investimento realmente duraturo.

«Grazie ai marchi prestigiosi di cui siamo importatori esclusivisti per l’Italia siamo in grado di offrire una ampia scelta di prodotti alimentati esclusivamente a legna – raccontano gli amici di Pirazzo SrlLa legna è fonte di vita. La fiamma della legna è sinonimo di convivialità».


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati