Il giardino di Natale

In questa magica atmosfera la memoria corre all’infanzia e alla favola, al ricordo di un periodo felice e lontano che continua a coccolarci anche da adulti. Come se da un momento all’altro dovessimo scorgere fra i cespugli Babbo Natale o un elfo. Ma non c’è solo nostalgia negli addobbi delle Feste.

È un garden design raffinato e naturale, illuminato da lucine e lanterne, secondo una tradizione nordica che ormai ha messo le radici anche in Italia. Le dimensioni non contano, anzi. Più lo spazio è piccolo, contenuto, più l’effetto sarà scenografico grazie alla cura dei dettagli.

Giardino Natale lanterna

 

Alcune piante come gli abeti, i pini di Normandia, gli agrifogli, le nandine domestiche e i cespugli di bacche colorate sono l’ideale per l’impianto botanico del giardino natalizio.

Mentre per gli arredi, tutto quello che vintage è ideale per dipingere la giusta atmosfera di festa e tradizione insieme, senza cadere nel kitsch. Spazio dunque alle sedute e ai tavolini di ferro battuto, alle panchine di legno, agli orci, alle lanterne, alle ceste di vimini. Eccellenti arredi naturali sono invece le pigne, i rametti aghifogli e con le bacche, che insieme possono costituire la graziosa bordura di un vaso o il centro tavola.

giardino natale tavolino

Il fiore all’occhiello sono, infine, le lucine. Posizionate per abbracciare un albero, un balcone o tratteggiare un percorso diventano l’essenza del Natale, alludono ai paesaggi incantati e trasmettono un senso di gioia e speranza.

Consigli di lettura: GiardinAntico 36

 


Lascia un commento