Progetto Fuoco, torna la biennale

Mano all’agendina. Mercoledì 19 febbraio, a Veronafiere, apre i battenti la nuova edizione di Progetto Fuoco, il principale evento espositivo internazionale in tema di riscaldamento e produzione di energia attraverso biomasse legnose. Un appuntamento attesissimo, anche in virtù della cadenza biennale.

Al centro dell’attenzione di Progetto Fuoco: business, sostenibilità ambientale, risparmio energetico, sistemi di incentivazione, design, innovazione e tecnologia. Nutritissimo il calendario di eventi: più di 100 appuntamenti, fra workshop e conferenze.

 

Un evento in cifre

Per questa edizione numero 12 sono previsti circa 800 espositori (il 40% dei quali stranieri, provenienti da ben 40 nazioni, con Germania, Austria e Francia in testa) e 75.000 visitatori (con una media del 25% di stranieri, provenienti da 70 paesi). La superficie espositiva di 130.000 mq (8 padiglioni, più l’area esterna) ospiterà circa 3500 prodotti (di cui circa 300 funzionanti, grazie all’impianto di estrazione dei fumi di cui è dotato ogni padiglione di Veronafiere).

 

Sapore di casa

Per gli addetti ai lavori, è un’irrinunciabile occasione di aggiornamento e di confronto. Per gli appassionati di case è una straordinaria vetrina di prodotti: stufe, camini, cucine, forni a legna, barbecue, rivestimenti, accessori, prodotti per la pulizia…

Il dilagante “food trend” ha promosso un grande ritorno ai sistemi di cottura a legna e a pellet. Cucine e forni sono sempre più ambiti. Sempre più belli. E sempre è più apprezzati dagli “chef domestici” innamorati dei sapori genuini e dei metodi di cottura senza tempo.

 

Tradizione e design

Progetto Fuoco consente di prefigurare le nuove direzioni dell’interior design. Quello attento alla tradizione e quello che guarda al futuro (camini, stufe a legna o a pellet sono sempre più tecnologici, talvolta gestibili direttamente dal proprio smartphone dentro e fuori le mura domestiche e talvolta dotati di sistemi di pulizia automatici che riducono drasticamente la manutenzione ordinaria).

 

Le novità

Tante le novità di questa dodicesima edizione. A partire dal premio Progetto Fuoco European Startup Award e dall’area tematica Give Me Fire – Innovation Village, dedicati alle innovazioni nell’ambito del riscaldamento a biomassa (nel Padiglione 9). Poi, Progetto Bosco (nell’area esterna), sezione dedicata ai boschi e alla meccanizzazione forestale.

Terza novità: EcoHouse - Materiali e tecnologie per l’efficienza energetica (nel Padiglione 1), vetrina d’informazione e aggiornamento sull’efficienza energetica nell’impiantistica e nelle costruzioni.

 

Orari e biglietti

Progetto Fuoco, organizzato da Piemmeti, potrà essere visitato sino a sabato 22 febbraio.

Gli orari: dalle 9.00 alle 18.00 (chiusura alle 18.30). Ingresso: € 18,00 in biglietteria (€ 15,00 direttamente dal sito). Biglietto ridotto: € 12,00 (per gruppi con minimo 16 persone; per istituti scolastici tecnici e professionali; con coupon Vita in Campagna). Biglietto Family: € 18, ingresso per due persone (valido sabato 22 febbraio, non acquistabile online). Biglietto omaggio per bambini e ragazzi sino a 14 anni, per disabili e accompagnatore; per gruppi di oltre 10 studenti degli istituti superiori.


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati